Espresso ad arte

Fare il caffè è un’arte e per impararne a fondo i segreti bisogna seguire regole precise.
La formula per ottenere una perfetta tazzina di caffè espresso è, infatti, molto articolata e la parte svolta dall’apparecchiatura è di estrema importanza.
Per una riuscita ottimale ed una qualità indiscutibile è necessario combinare correttamente tre elementi:
Una miscela pregiata.
L’uso appropriato delle apparecchiature disponibili.
La sapiente abilità e professionalità di chi lo prepara.
Per gustare un buon caffè, diversamente da come si crede, non basta soltanto scegliere una miscela particolare.
L’esperienza e la bravura dell’operatore nel seguire le giuste procedure di preparazione della bevanda e di utilizzo di macchinari adeguati, contribuiscono in maniera determinante a creare un piccolo capolavoro.
Per questo i professionisti danno tanta importanza alla macchina espresso e al macinadosatore.
Conoscere bene questi strumenti, mantenerli in perfetta efficienza ed impiegarli al massimo delle loro possibilità è un’abilità che appartiene ai veri maestri del caffè.
La qualità di un buon caffè espresso deriva da una serie di operazioni, tra le quali la macinazione ha un ruolo importante. Il macinadosatore, quindi, rappresenta per l’operatore uno degli strumenti basilari, la cui struttura deve rispondere a determinate caratteristiche che sono: robustezza, resistenza e funzionalità.