Manutenzione

Per assicurare l’efficienza dell’apparecchio è indispensabile far effettuare da personale tecnico qualificato la manutenzione periodica con dettagliati controlli sullo stato dei componenti maggiormente soggetti ad usura. È necessario verificare periodicamente lo stato di usura delle macine. Un ottimo stato delle macine garantisce un’elevata qualità della macinatura con maggior produttività e surriscaldamento limitato.

PULIZIA DELL’APPARECCHIO
Togliere la tensione di alimentazione dell’apparecchio rimuovendo dalla presa la spina prima di iniziare la pulizia. L’apparecchio non deve essere pulito con getto d’acqua. Non installare l’apparecchio in locali in cui è prevista la pulizia con getti d’acqua. È necessario far effettuare periodicamente la pulizia dell’apparecchio esclusivamente da personale tecnico qualificato. Per la pulizia utilizzare panni o pennelli perfettamente puliti e igienizzati. Non utilizzare prodotti abrasivi che possono togliere lucentezza ai particolari.

PULIZIA DELLA CAMPANA
Rimuovere la campana (svitando la relativa vite di fissaggio) prima di procedere al lavaggio con acqua e sapone neutro, risciacquarla accuratamente con acqua tiepida e asciugarla perfettamente. Si consiglia di effettuare periodicamente la pulizia della campana.

SISTEMA DI MACINATURA
Svitare la ghiera di regolazione ruotandola in senso orario. Dopo aver tolto il portamacine superiore pulire accuratamente le macine, i filetti e l’intero sistema di macinatura utilizzando un pennello ed un panno asciutto. Dopo aver riposizionato il portamacine superiore nella sua sede, riavvitare la ghiera di regolazione e dopo aver riposizionato la campana fissandola opportunamente, effettuare la regolazione del grado di macinatura.

Qualora l’apparecchio restasse inattivo per un periodo prolungato, pulirlo con cura, lavare ed asciugare la campana e lasciarla aperta.